LOTTA ALLE ZANZARE PORTATRICI DI PERICOLOSE MALATTIE. FACCIAMO PREVENZIONE.

Pubblicata il 29/03/2019

Torna la primavera e riparte la lotta alle zanzare. A partire da Aprile fino ad Ottobre sono presenti e diffuse nel nostro territorio sia la zanzara “tigre” (Aedes albopictus) sia la zanzara comune (Culex pipiens).
La prima  trasmette alcune malattie virali di importazione, come la Dengue, Chikungunya e la ZiKa; la zanzara comune è invece responsabile della trasmissione del virus West-Nile, infezione presente da alcuni anni in Regione Veneto.
Da diversi anni l’Amministrazione Comunale provvede, nell’intero periodo di proliferazione delle zanzare, ai necessari trattamenti antilarvali ed adulticidi.
Per ottenere un’efficace azione di prevenzione mirata a ridurre al minimo il rischio di trasmissione locale di queste malattie e delle loro gravi complicazioni, e considerando che la zanzara tigre si riproduce anche in piccole quantità d'acqua, è indispensabile che la lotta sia effettuata anche dai privati cittadini  attraverso la puntuale eliminazione dei possibili focolai larvali nelle proprie aree di pertinenza nonché mediante l’adozione dei dovuti accorgimenti, tra cui l’uso di repellenti cutanei individuali e l’adozione di barriere meccaniche quali zanzariere e protezioni di tombini e caditoie nelle aree private.
Oltre al singolo cittadino, per ridurre significativamente la problematica mettendo in atto gli strumenti a disposizione, è altrettanto importante la collaborazione di: Consorzi, Aziende agricole e zootecniche e di chiunque detenga animali per allevamento, dei responsabili dei cantieri, di coloro che detengono, anche temporaneamente, pneumatici o assimilabili, e di coloro che conducono impianti di gestione rifiuti e attività quali la rottamazione, la demolizione auto, giardini botanici, vivai e orti urbani.
(Vedi: Misure contro le zanzare https://www.aulss8.veneto.it/oggetto.php/520).
torna all'inizio del contenuto